Il telecomando di una vita digitale

nfcAnche l’Avvenire  vede lo smartphone al centro della nostra vita digitale: “Di qui a cinque anni gli smartphone diventeranno il nostro punto di accesso all’innovazione”. Secondo gli analisti di Gartner, infatti, la vendita di telefoni intelligenti nei prossimi anni sarà doppia rispetto a quella dei pc. “Gli smartphone si fanno più economici e lentamente diventano normali servizi che fino a poco tempo fa erano considerati futuristici. Come i pagamenti Nfc, che avvengono semplicemente avvicinando lo smartphone a un Pos abilitato. L’edizione 2013 del Mobile world congress ha segnato la svolta in questa direzione e tutti gli attori coinvolti (circuiti di pagamento, operatori telefonici e produttori di dispositivi) si sono rimboccati le maniche. Mastercard ha annunciato il suo MasterPass, un servizio che permette ai consumatori di utilizzare qualsiasi carta di pagamento o dispositivo abilitato per acquistare online o nei negozi e che in Italia dovrebbe arrivare entro la fine del 2013. Poi è arrivato anche l’accordo con Wind-Vimpelcom per fornire ai clienti dell’operatore un programma prepagato per i pagamenti realizzato insieme al gruppo Lottomatica. Sul lato dei dispositivi, invece, un primo passo l’ha fatto Samsung che ha siglato un accordo con Visa: d’ora in poi tutti i dispositivi prodotti dalla casa coreana e dotati di tecnologia Nfc avranno pre-caricata l’applicazione Visa payWave che permetterà di effettuare pagamenti avvicinando il telefono al Pos”. Ora si punta a fare interagire, anche a distanza, i dispositivi con gli utenti.