MASHUP

Ad Amsterdam la prima casa stampata in 3D

casa

Avrà tredici stanze costruite pezzo dopo pezzo grazie a una enorme stampante 3D assemblata direttamente in cantiere. Avrà tredici stanze costruite pezzo dopo pezzo grazie a una enorme stampante 3D assemblata direttamente in cantiere. L’idea è dello studio di architettura olandese DUS. Come racconta Repubblica, “la stampa 3D è rivoluzione sociale più importante che avverrà…

La scadenza digitale

cibo

Si tratta di una spia in grado di avvisare quando un prodotto alimentare a scaffale è prossimo alla scadenza. L’invenzione è stata realizzata da un team di ricercatori della Peking University di Pechino e presentata al congresso nazionale dell’ American Chemical Society di Dallas. “Secondo i ricercatori questa sorta di spia è più conveniente rispetto…

L’anello pagante

Ring 2

I gioielli si pagano e anche cari, ma adesso i gioielli pagano. La start-up giapponese Logbar ha creato un anello in argento in grado di collegarsi via bluetooth allo smartphone e quindi di effettuare pagamenti via cellulare. L’oggetto, chiamato “Ring” (nome che suona inquietante per chi segue il cinema nipponico), non è una fantasia futuribile,…

La cuffia per parlare con i cani

can

No more woof, una specie di cuffia in grado di monitorare e analizzare l’attività del cervello del cane per trasformare i suoi impulsi mentali in un linguaggio comprensibile agli umani.La Nordic Society for Invention and Discovery è una società svedese che sta lavorando a No more woof, una specie di cuffia in grado di monitorare…

La tecnologia che si autodistrugge

auto

Il Defense Advanced Research Projects Agency (Darpa), ovvero l’agenzia di ricerca del Dipartimento della difesa Usa, ha avviato un programma da 3,5 milioni di dollari con Ibm per lo sviluppo di una tecnologia in grado di autodistruggersi in pochi secondi. Come ha spiegato il program manager della Darpa Alicia Jackson, annunciando il programma di ricerche…

Il pesce in una app

fish

Secondo un’indagine della Camera di Commercio di Milano, l’Italia importa quattro volte tanto pesce quanto esporta:a fronte di 963 milioni di import sono 206 milioni le esportazioni di pesce. La maggior parte di quelli consumati sulle tavole degli italiani proviene da Grecia, Spagna e Francia per oltre 150 milioni di euro, rileva una elaborazione Eurofishmarket…